Gli Archi del Cherubino nascono all’Aquila nel 2007, originariamente come orchestra d’archi, dalla scuola della violinista Judith Hamza che ne è stata la fondatrice. Il gruppo si è via via specializzato nell’esecuzione del repertorio settecentesco su strumenti originali. 

Ha  circa centocinquanta concerti al suo attivo, ripetutamente ospite di Società dei Concerti quali: “Barattelli” dell’Aquila; Oratorio del Gonfalone di Roma (ensemble in residence nelle nelle stagioni 2015/16 e 2016/17) e numerose altre.

Il giovane gruppo, che include musicisti a partire dall’età di 11 anni, è stato ospite all’estero in Gran Bretagna (2014) e Romania (2009) ed ha collaborato con solisti e direttori come Gemma Bertagnolli, Enrico Dindo, Carlo Goldstein, Gilles Apap.

Qui si propongono tre esempi di programma con Gemma Bertagnolli in diversi organici e adattabili a seconda delle esigenze.

 


PROGRAMMA 1

Georg Friedrich Händel
Concerto Grosso in re minore op. 6 n.10 
Tu del ciel ministro eletto (da “Il Trionfo del Tempo e del disinganno”)
Concerto Grosso in Fa Maggiore op. 6 n. 2
Trio Sonata per 2 violini e basso in sol minore Op. 2 n.8 HWV 393   
Gloria HWV deest per soprano, 2 violini e b.c. 

(organico: tre violini primi, tre violini secondi, viola, violoncello, contrabbasso, clavicembalo, tiorba)


PROGRAMMA 2
Passione Barocca: Estasi e Furia

Antonio Vivaldi 
Concerto in sol Maggiore per archi e cembalo F.XI n. 11
La Speranza verdeggiando (da “Orlando finto  pazzo”  
Dal timor, dallo spavento (da “Motezuma”)                                                               
Armatæ Face (da “Juditha Triumphans”)
Concerto in sol minore per archi e cembalo RV 156

Georg Friedrich Händel
Tu del ciel ministro eletto (da “Il Trionfo del Tempo e del disinganno”)

Antonio Vivaldi
“La Follia” RV 63                                                                            
Gelido in ogni vena (da “Farnace”)                                                                                                                                                                                  

Giovanni Battista Pergolesi
Tu me da me dividi (da “Olimpiade”)                                                                       

(organico: due violini primi, due violini secondi, viola, violoncello, contrabbasso, clavicembalo, tiorba)

 

PROGRAMMA 3

Wolfgang Amadeus Mozart
Quattordici sonate da chiesa per archi e organo
Arie per soprano e orchestra

(organico: due violini primi, due violini secondi, violoncello, organo)
(N.B.: per tale programma è necessario usare un organo in situ)